CRUSCOTTO INFORTUNI E L’ACCESSO DEL RLS AI DATI

Categoria: Sicurezza sul Lavoro          Autore: Salus et Securitas S.r.l.          Commenti: 0         Data: 28/01/2017

E’ passato più di un anno ormai dalla comunicazione dell’INAIL (Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni Lavoro) tramite la Circolare n°92 del 23 Dicembre 2015 in cui veniva abrogato il Registro Infortuni cartaceo di tutte le aziende, sostituendolo con il Cruscotto Infortuni esclusivamente telematico.

I Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) eletti dai rispettivi lavoratori di ogni singola azienda, in merito all’utilizzo di tale Cruscotto Infortuni esclusivamente telematico, non dovranno avere direttamente accesso all’applicativo informatico del portale INAIL (www.inail.it). Hanno invece il diritto di ricevere tutte le informazioni necessarie da parte del loro Datore di Lavoro sugli infortuni sul lavoro e sulle eventuali malattie professionali della propria azienda.

Pertanto sarà il Datore di Lavoro a provvedere a fornire le informazioni necessarie sugli accadimenti sopra citati, mediante copie o stampe di visualizzazioni delle schermate dell’applicativo.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *